ATTIVITÀ CHIRURGICA

                                          

CHIRURGIA CONVENZIONALE

SALVATAGGIO D’ARTO

Nei casi più gravi il paziente può accusare forti dolori agli arti inferiori anche in condizioni di riposo o sviluppare ulcere o gangrene del piede che non guariscono. Il quadro della vascolarizzazione periferica in questi casi risulta seriamente compromesso.
L'intervento chirurgico di rivascolarizzazione distale trova indicazione nell'ischemia critica degli arti inferiori una volta fallito ogni altro tentativo di terapia medica conservativa al fine di evitare la progressione della gangrena e la perdita dell'arto. Vengono confezionati by-pass distali (su arterie vicine al piede) con varie metodiche (per maggiori dettagli vedi anche il capitolo sul Piede Diabetico e sull'Arteriopatia degli Arti InferiorI).
 
Nel caso sotto è stata eseguita l’anastomosi distale con patch d'allargamento in vena grande safena di un byass femoro-distale:
 
By-pass femoro-pedideo in protesi di P.T.F.E. Dopo la rivascolarizzazione si nota un notevole aumento della perfusione arteriosa del piede (immagini arteriografiche):
 
          
  

 

 

©2002 - 2020 Clinica di Chirurgia Vascolare ed Endovascolare Padova - Registrazione - TERMINI D’USO DEL SITO - Privacy e cookies - Site map - Credits